.::La Croce Luminosa::.

La sua storia
La croce del Monte Quirico o Sarago

L'annunzio della Morte e Resurrezione del Signore,1'Arciconfraternita è abituata a proclamarlo continuamente all'esterno del tempio sin dal 1935, quando Mons. Giuseppe Palma volle lasciarla erede della monumentale "Croce Luminosa" eretta sul Monte Quirico o Sarago.

Sorta in legno come ricordo del1'Anno Santo della fine dell'Ottocento, fu trasformata in ferro e illuminata negli anni 1933-35. La Croce luminosa è sorta come un atto di fede della città; è 1'annuncio della morte e resurrezione del Cristo nello scenario grandioso della natura. L'Arciconfraternita vuole che rimanga tale e ha resistito a inviti e pressioni perchè, consegnata al Comune, venisse inserita nella pianta organica della illuminazione generale.

Perchè‚ vuole che chi vede la sua luce nella notte non deve pensare a un atto anonimo, di routine amministrativa, ma a un gesto di fede, a un messaggio di speranza, a uno slancio verso la pienezza del Cristo, nei dolori e necessità dell'esistenza. Da circa settant'anni essa illumina il cielo notturno di Ostuni nelle circostanze solenni della Città e nelle festose o dolorose ricorrenze dei devoti che lo richiedono. Emergenze amministrative particolari dell'Arciconfraternita ne avevano avviato il degrado.
Tuttavia negli anni Ottanta fu restaurata (con sforzo economico non indifferente del sodalizio). Nell’Anno Santo del 2000 si è voluto illuminarla tutte le sere e ripristinare il pellegrinaggio, come ai tempi forti della devozione verso questo piccolo santuario.
Nell'ultimo venerdì di ogni mese, da maggio a settembre, il pellegrinaggio si è ripetuto, chiudendosi con la celebrazione della Santa Messa. In quel luogo il pellegrino pare sollevarsi nelle regioni del cielo, rimanendo come sospeso nel vasto panorama del mare e della campagna, a fronte della Città e del Cimitero, al centro dello sterminato scenario della Marina. Così la Croce è ritornata nell'immaginario collettivo della cultura ostunese.
Come fu negli anni Trenta, quando tutta la cittadinanza si mobilitò per esprimere la sua pietà verso questo segno della Redenzione.


Le Accensioni




Per prenotare

Pagina creata il 20/09/2007



Copyright 2017 © Arciconfraternita della Immacolata - Ostuni (BR)   |   Arcidiocesi di Brindisi - Ostuni
Indirizzo IP: 54.81.108.205Tempo di elaborazione della pagina: 1,4219 secondi